E’ l’inizio della fine delle SIM ?

SimCome tutti sappiamo, i nostri smartphone, i tablet e tutti i device che si collegano alla rete mobile, hanno la necessità di utilizzare una SIM fornita dall’operatore per poter funzionare.

Si cambia operatore si cambia la SIM. Questi chip col passare degli anni sono diventati sempre più piccoli fino ad arrivare alla “nano SIM”; pare che tra poco non ce ne sarà più bisogno.

TIM lancia lo smartwatch Samsung Gear 2 Classic 3G, il primo device che non avrà bisogno di una SIM fisica per collegarsi alla rete in quanto dotato di una nuova tecnologia: la SIM diventa eSIM.

Gear-S2

Lo smartwatch avrà la possibilità di effettuare chiamate, inviare e ricevere SMS, ricevere email e via dicendo senza l’ausilio di uno smartphone collegato il tutto grazie a questa nuova tecnologia che elimina la SIM classica e la sostituisce con una elettronica. Per poter configurare questa eSIM basterà, almeno la prima volta, essere sotto rete Wi-Fi e far leggere al dispositivo un QR Code contenente i dati dell’operatore.

Vantaggi  ?

Innanzi tutto ci sarà la la possibilità di avere più operatori contemporaneamente (ciò che si fa oggi con i dual-sim) ed utilizzare i servizi più convenienti ad esempio telefonare con Tim, navigare con un piano Wind, inviare SMS con Vodafone, sarà possibile condividere lo stesso numero su più dispositivi (non dovremo più spostare la SIM da un dispositivo ad un altro), potremo utilizzare un piano  di un operatore estero se siamo in viaggio semplicemente aggiungendolo a quelli già attivi, in caso di furto o smarrimento del dispositivo basterà chiamare l’operatore per rintracciarlo ed eventualmente renderlo inutilizzabile ma soprattutto basta code ai negozi per firmare moduli su moduli.

Vedremo cosa succederà, siamo solo all’inizio…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *